Violazione obbligo di firma del tifoso: insussistente il reato in caso di leggero ritardo

Tribunale di Foggia, 19 giugno 2006 n. 936, imp. C.E.


In tema di violazione degli obblighi, imposti ai sensi dell’art. 6 comma 2 l. 401/89 – come modificato dalla l. 19/10/2001 - di presentazione presso la Questura, non integra la contravvenzione di cui al comma 2 un modesto ritardo nell’espletamento del vincolo, poiché non vengono in tal modo eluse le finalità di controllo sociale ad esse sottese. (Nel caso di specie l’imputato non veniva considerato responsabile per la violazione di cui al comma 2, avendo, nel presentarsi alla questura della propria città, ritardato di un solo quarto d’ora; adempiendo, peraltro, all’obbligo di presentazione successiva a cui era vincolato poco dopo in perfetto orario).