Arma ricevuta jure successionis e obbligo di denuncia

Tribunale di Foggia, 27 dicembre 2004 n. 1239, imp. M.R.

Il delitto di detenzione illegale di arma da sparo è configurabile anche nell’ipotesi in cui il soggetto detenente omette di denunciare l’arma di cui sia venuto in possesso jure successionis , ancorché il precedente possessore avesse presentato regolare denuncia e l’arma continui ad essere detenuta nello stesso luogo, in quanto, in relazione all’elemento soggettivo è sufficiente il dolo generico, non ostando la mancata consapevolezza dell’agente di compiere un’azione illegittima o antisociale, né di violare la legge penale. (Nel caso di specie l’agente, detenendo un fucile denunciato a nome del marito defunto e pur consegnando spontaneamente il fucile suddetto ai Carabinieri, veniva considerato responsabile).