Perizia psichiatrica per Cantatore

Il gup Domenico Zeno ha detto «sì» alla richiesta dell’avvocato difensore Michele Vaira di disporre una perizia psichiatrica per Tommaso Cantatore, foggiano di 57 anni, in cella dal 31 agosto scorso con l’accusa di aver tentato di uccidere due giorni prima un nipote, esplodendogli contro 2 colpi di pistola andati a vuoto.

«Il mio assistito ha gravi problemi già certificati dal consulente medico della difesa, problemi peraltro acuiti dall’essere stato curato con farmaci sbagliati: ecco perché» spiega l’avv. Vaira «ho chiesto al gup il processo abbreviato condizionato ad una perizia psichiatrica, richiesta accolta dal giudice».
Gazzetta del Mezzogiorno 14 novembre 2017
Comments