Assolto finanziere dall'accusa di rivelazione di segreti d'ufficio

Il finanziere Giovanni Borea, coinvolto nell’inchiesta “Drago 2” e accusato di rivelazione di segreti d’ufficio, è stato assolto dal Tribunale di Foggia da tutte le accuse.
All’udienza di discussione, Borea aveva rinunciato alla prescrizione, ormai maturata per il reato contestato, puntando all’assoluzione nel merito.
Il difensore di Borea, l’Avv. Michele Vaira, ha rimarcato che dalle indagini è emerso che, in realtà, il Borea non solo non forni elementi utili ai malfattori, ma ostacolò il piano criminoso.

GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO
21 dicembre 2011

Assoluzione Borea 23dic11

Comments