Pena ridotta in appello a Miggiano - scarcerato

Dopo 18 mesi di reclusione, Salvatore Miggiano, l'allenatore di calcio accusato di aver abusato di due ragazzini, è stato rimesso in liberto.
La decisione della Corte di Appello consegue alla sensibile riduzione di pena ottenuta a seguito dell'impugnazione presentata dagli Avvocati Michele Vaira e Antonio Manzi.
A fronte della richiesta del Procuratore Generale di confermare la pena di sei anni di reclusione, la Corte ha rideterminato in due anni e quattro mesi di reclusione il trattamento sanzionatorio del giovane foggia.
L'appello della difesa, incentrato su profili di qualificazione giuridica del fatto e delle aggravanti, è stato integralmente accolto.

Gazzetta del Mezzogiorno 14 luglio 2014



Gazzetta del Mezzogiorno 8 giugno 2014

Comments