Truffe all'INPS, assolto funzionario Sede di Foggia

Il funzionario della Sede di Foggia dell’INPS, Giuseppe Caggese, è stato assolto dalle accuse di associazione a delinquere, truffa e falso per non aver commesso il fatto.
La sentenza è stata emessa giovedì 7 gennaio 2010 dal Giudice dell’Udienza Preliminare di Foggia, dott.ssa Rita Curci, che ha così definito il rito abbreviato.
Caggese, che rivestiva la posizione di responsabile di Sede per la liquidazione della Disoccupazione Agricola, dopo aver reso interrogatorio in data 1 ottobre 2009 (in sede di udienza preliminare), ha chiesto, con l’accordo dei suoi difensori (Avv. Michele Vaira e Avv. Ruggero Bonghi) il rito alternativo nella convinzione che l’evidenza dell’innocenza non necessitasse delle garanzie dibattimentali. La sua estraneità ai fatti è stata documentata mediante copiosa allegazione di attività investigativa svolta dai propri difensori durante le indagini preliminari.
Il PM, Rosa Pensa, aveva chiesto la condanna per tutti i reati (416, 479 e 640 c.p.) alla pena di anni due e mesi quattro di reclusione.
La parte civile costituita INPS ha chiesto la condanna e il risarcimento danni per duecentomila euro.
Tutti gli altri imputati sono stati rinviati a giudizio innanzi al Primo Collegio del Tribunale di Foggia (prossima udienza 2 marzo 2010).



Comments