La Corte di Assise di Foggia assolve Dinko Marinov

La Corte di Assise di Foggia ha assolto da tutte le accuse, tra cui quella di riduzione in schiavitù, Marinov Dinko, cittadino bulgaro, difeso dall’Avv. Michele Vaira. Il Pubblico Ministero della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, dott. Lorenzo Lerario, aveva chiesto per Marinov una condanna a sei anni di reclusione. L’imputato Marinov ha anche subito una pesante custodia cautelare per tale reato, prima di essere scarcerato per decorrenza dei termini.
La medesima richiesta di condanna del PM è stata invece accolta per gli altri imputati Sheremetov Ivan e Ganev Gancho.
A fronte di un’indagine monolitica a carico di tutti e tre gli imputati (tutti i testimoni ascoltati dai carabinieri avevano confermato le accuse), le rogatorie all’estero disposte dalla Corte a seguito della richiesta dell’Avv. Vaira hanno scagionato il Marinov.

CORRIERE DELLA SERA ed. Puglia
20 novembre 2010

Assoluzione Marinov Corriere 20nov10
Comments