Dissequestro Bio Ecoagrim

La Procura della Repubblica di Bari ha accolto l’istanza di dissequestro presentata dalla Bio Ecoagrim, consentendo all’azienda lucerina di riprendere l’attività.
La difesa della Bio Ecoagrim ha proposto, incontrando il consenso dell’Autorità Giudiziaria inquirente, la realizzazione di opere, in gran parte già eseguite, che garantiscono l’azzeramento delle emissioni odorigene, unico profilo di criticità riscontrato dai Giudici della cautela.
L’Avv. Michele Vaira, che ha assistito l’azienda fin dalla sua nascita, esprime grande soddisfazione per la decisione della Procura:
« Cadute una per una tutte le accuse a carico dei proprietari e dei gestori dell’azienda, residuava l’unico aspetto penalmente rilevante (tutto da discutere nel futuro dibattimento, ossia la supposta presenza di emissioni di odori dall’azienda. Il moderno progetto di riconversione della produzione secondo una tecnica anaerobica è stato apprezzato dalla Procura e dai suoi consulenti. Sono felice per i lavoratori e le loro famiglie »

GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO
14 ottobre 2012

GdM 12ott12 riapertura Bioecoargim
Comments